Filosofia ed empeiria nella speculazione di Bertrando Spaventa. A proposito della crisi del sapere metafisico nella seconda metdel XIX secolo in Italia

Marco Diamanti

Abstract


Reagendo strenuamente alla concezione positivistica del mondo, che in Italia, durante la seconda metdel secolo decimonono, stava mettendo in discussione il valore epistemologico del tradizionale approccio filosofico, Bertrando Spaventa mostra come leffettiva conoscenza delle cose, ciola cognizione stessa, non possa attuarsi senza il ricorso alla metafisica, e che lesperienza, considerata come tale, sia attraversata da un momento intrinseco e trascendentale, dunque metafisico, che la costituisce intimamente e senza il quale non potrebbe realizzarsi.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c)

Copyright Gaia srl - Edizioni Universitarie Romane - p.iva 06984431004 - Privacy - Cookies