Azione e decadenza nella Seconda Considerazione Inattuale di Friedrich Nietzsche

Daniele Cavarra

Abstract


Nietzsche senza dubbio uno dei filosofi che hanno maggiormente pensato il problema della crisi e della catastrofe. Nel linguaggio nietzschiano i termini crisi e catastrofe fanno riferimento al nichilismo poichil nichilismo nello stesso tempo la causa e la conseguenza della crisi. Porre il problema delluscita dalla crisi, significa quindi porre il problema del superamento del nichilismo. Allora: come uscire dalla crisi e dal nichilismo? Nietzsche individua lorigine della crisi nel rapporto che lepoca presente intrattiene con il suo passato. Se quindi si desidera superare il nichilismo, bisogna cambiare il modo in cui ci si volge al passato e, di conseguenza, pensare modalitdiverse di utilizzo della conoscenza storica. Il nodo della Seconda Considerazione Inattuale sta tutto qui, nel cercare di sconfiggere una cultura storica che solo mera erudizione e da cui non scaturisce pinulla di nuovo. In opposizione a quel tipo di cultura sterile e decadente allora si deve pensare una cultura diversa che guardi al passato non come fatto scientifico, completamente e razionalmente posseduto, ma come oracolo per lazione futura. Ma la capacitdi pensare il passato come Res Gestae e non picome Historia Rerum Gestarum implica un cambiamento di prospettiva radicale allinterno della civiltoccidentale che sempre tutta protesa verso la conoscenza completa ed esaustiva dei fatti. Tuttavia solo quando si nega il valore assoluto della verite della conoscenza includendole in un orizzonte piampio che le trascende, che possibile uscire fuori dalla crisi e dalla catastrofe.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c)

Copyright Gaia srl - Edizioni Universitarie Romane - p.iva 06984431004 - Privacy - Cookies